I farmaci Boiron ieri e oggi

.
 

Per produrre farmaci «il più possibile puri e perfetti»

In Francia, i laboratori omeopatici sono nati per soddisfare una richiesta dei medici: disporre di farmaci di qualità per i loro pazienti.

Sin dal 1932, i farmacisti Jean ed Henri Boiron si impegnano insieme nella produzione di farmaci omeopatici. Determinati a migliorarne le condizioni di fabbricazione, mettono a punto vari processi rigorosi e scientifici, utilizzando solamente materie prime controllate e di qualità costante.

Grazie all’impulso dei fratelli Boiron, l’omeopatia entra a far parte della Farmacopea francese nel 1965. Sarà poi inserita successivamente nella Farmacopea americana (1982) ed europea (1995).

 

Un’esigenza immutata

Questa esigenza qualitativa è stata conservata nel corso degli anni. Sotto la guida di Christian Boiron, i laboratori omonimi permangono tuttora fedeli all’approccio di Jean ed Henri Boiron. Oggi, più di 120 farmacisti controllano la qualità dei nostri farmaci, cercando sistematicamente di unire innovazione e rispetto della tradizione.

Coltivano questo dovere di eccellenza per ottenere farmaci omeopatici che si integrino sempre meglio alla medicina e che siano sempre più utili ai medici, ai farmacisti e alla salute dei pazienti.